WEBINAR GRATUITO 

Riporta il tuo corpo in salute per godere della tua vera fertilità

Mercoledì 8 Settembre ore 20:45 – 22:00 | Beatrice Pacchioni e Stefano Berlini

I tuoi docenti

Beatrice Pacchioni
Madre, moglie, sorella, ostetrica… Donna. “Salute come bene comune, procedendo dalla coscienza alla cura”, questo è il filo rosso che sta timbrando il cammino di spiritualità e guarigione di Beatrice.All’età di dieci anni vive il dono del menarca. Da quel momento sente la chiamata a esprimere i suoi talenti per realizzare la sua femminilità e più tardi prende forma il desiderio pulsante di camminare accanto a donne e uomini per onorare la complessa bellezza di genere. Si laurea in Ostetricia nel 2013 e da allora si impegna, con gentilezza e passione, a stare accanto alle donne che nascono madri e alle creature che nascono alla vita. Appassionata di archeomitologia e antropologia, viaggia per studiare, approfondire e scoprire la spiritualità della nascita, del femminile, di se stessa, facendo incontrare e dialogare le antiche medicine popolari con le moderne ricerche scientifiche. Diventa IBCLC, Specialista in Medicina Placentare (IPEN UK e Medicina Placentare de Chile y Latinoamerica), Terapeuta Mestruale (Red School UK e Terapia Menstrual Madretierra, costruttrice di Tende Rosse (Deanna L’Am). Ha scritto Sono Donna e Sono Mamma con Humus Edizioni. È co-fondatrice di “Cambio di Marea”.

Stefano Berlini
Laureato alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna presso il corso di laurea in Fisioterapia, si specializza in Manipolazione Fasciale per le disfunzioni viscerali a Vicenza secondo il metodo di Luigi Stecco. Lo studio delle tecniche manipolative del tessuto connettivo superficiale lo porta alla formazione circa l’Ipnosi Rapida Medica e allo studio sistematico dei lavori di W. Reich, G. Calligaris, G. Jung, R. Steiner.Dopo quattro anni di costante pratica e ricerca ambulatoriale, di manipolazione viscerale su pazienti con sindrome di Rett, autismo ad alta funzionalità e ADHD, comincia a integrare le competenze raccolte circa il tessuto connettivo e il suo dialogo sottile tra individuo e biosfera; inizia così da co-fondatore un percorso di studio con molteplici operatori/ricercatori indipendenti, in un dialogo di scambio internazionale che indaga la “salute come bene comune”.Oggi, questo progetto nato nel 2014 è divenuto una associazione di promozione sociale che unisce ricercatori di molteplici discipline sanitarie, impegnati nella costruzione di un nuovo modello di salute, sotto il nome di “Cambio di Marea”.